Blog

Bookmark and Share

Sei in : »  Blog » EDUCAZIONE SENTIMENTALE - quinta edizione

A scuola di vita quotidiana

31 gennaio 2014 alle 19:23




L’amore, la diversità, la solitudine, l’abbandono. Sono i sentimenti della vita quotidiana tra crisi economica e rapporti sociali non sempre facili, il filo conduttore degli incontri ‘Vivere e rivivere’ promossi dall’Associazione Rivivere negli spazi della sua sede in via Ercolani 3. Una sorta di scuola di vita a cui può partecipare chiunque gratuitamente e in cui però gli ‘alunni’ sono anche ‘insegnanti’.   Lo scopo degli appuntamenti guidati dal professor Francesco Campione, docente di Psicologia all’Università, e da altri psicologi non è infatti quello di insegnare come si fa a risolvere le ‘crisi’ di tutti i giorni. «Piuttosto innescare un confronto - spiega il professore - su queste tematiche».  Se da un lato il team di esperti propone infatti nel percorso il punto di vista della saggezza dei sapienti dei testi di psicologia, filosofia, letteratura, dall’altro, continua Campione, «è fondamentale che le persone portino le loro esperienze in prima persona in modo che dall’incontro di questi due aspetti venga fuori una saggezza superiore, quella dei sentimenti».   Il primo appuntamento è domani alle 21 [NdR. il 27 gennaio scorso, il prossimo appuntamento è previsto per il 24 febbraio] con il tema ‘Perdita dell’amore e separazione’. Poi gli incontri, in tutto 9, andranno avanti fino al 15 dicembre con l’ultimo tema 'La vecchiaia: come assistere un genitore anziano’. Tra le date in calendario il 10 marzo si parla di ‘Solitudine: come affrontare il sentimento dell’abbandono’, mentre il 5 maggio di ‘Perdita del lavoro: come gestirne le conseguenze’.   E’ consigliata la partecipazione a tutti gli incontri, «ma ci si può aggiungere anche a calendario avviato», spiega il professore. Chi si iscrive tramite l’indirizzo email amicidirivivere@gmail.com ottiene il 50% di sconto sulla tessera dell’associazione con cui si può ottenere il servizio gratuito di aiuto psicologico.   Il Progetto Rivivere, infatti, sostenuto dalla Fondazione Isabella Seragnoli, dal 2006 aiuta gratuitamente le persone e le famiglie in lutto e dà sostegno a chi ha perso o si trova in difficoltà con il lavoro.



Maddalena Oculi, Il Resto del Carlino  del 26 gennaio 2014



Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Trattamento dei dati personali

I.A.T.S. International Association of Thanatology and Suicidology

Membri dello IATS sono sia singoli individui che istituzioni con scopi tanatologici.